loader
Profilo
Chi sono e la mia storia in breve

Davide Carrera nato a Torino il 25 Dicembre1975.

Inizia a fare apnea da bambino in Liguria, dove passa le estati scopre e si innamora del Mare.

Durante l' inverno pratica nuoto a livello agonistico a Torino.

A 14 anni comincia a interessarsi allo yoga leggendo libri e provando varie tecniche di rilassamento e respirazione, ricerca sempre il contatto con la Natura prediligendo gli allenamenti in Mare o la corsa in Montagna e nei boschi e la mountain bike, grande amante anche del windsurf e della vela, che all’età di 20 anni diventerà la sua attività lavorativa facendo lo skipper in Mediterraneo e vari trasferimenti anche transoceanici.

A 18 anni conosce Umberto Pelizzari e ne diventa assistente durante gli allenamenti e i record di apnea.

Nel 1996 a 20 anni vince a Nizza il primo campionato del mondo di apnea a squadre con la nazionale italiana.

Nel 1998 fa parte dello staff di assistenza ai mondiali di apnea in Sardegna.

Nel 2001 vince il campionato del mondo di apnea a squadre a Ibiza con la nazionale italiana e

dopo un mese stabilisce il record del mondo in immersione libera con -91 metri a Capri ( Napoli ).

Nel 2002 e 2003 si dedica maggiormente all’ apprendimento dello Yoga trascorrendo vari mesi in

India nelle scuole di Mysore.

Nel 2004 partecipa a varie gare internazionali, ma non è più la sola performance che lo appaga, ma il contatto profondo col Mare e la ricerca interiore, così acquista un trimarano a vela di 8.70 metri e comincia un vagabondaggio in solitario per tutto il Mediterraneo, ( Corsica, Sardegna, Sicilia, Grecia, Turchia, Baleari ), vivendo di pesca e passando il tempo tra immersione, navigazione e osservazione della Natura.

Nel 2008 sente la necessità di riavvicinarsi maggiormente alla società e alle gare e partecipa ai mondiali di apnea a squadre in Egitto.

Nel 2009 stabilisce il record nazionale italiano in assetto costante con -99 metri alle Bahamas durante il “Vertical Blue 2009” e durante l’estate viene contattato da Thierry Donard regista de “La Nuit De La Glisse” per far parte del Film “Instant” uscito nel novembre 2009 in francia e altri 46 paesi del mondo.

Dal 2010 la CMAS ( Confederazione Mondiale Attività Subacquee) reinserisce l’ assetto costante nelle sue specialità e Davide viene convocato dalla Federazione Italiana per far di nuovo parte della nazionale di apnea.

Nel 2012 partecipa ad un altro Film de www.nuitdelaglisse.com intitolato “Pushing the limits”.

Nel 2013 stabilisce tre record italiani con 101, 103 e 93 metri, in diverse discipline, durante il Vertical Blue alle Bahamas.

Nel 2014 stabilisce un nuovo record del mondo CMAS a Salina, con 94 metri in assetto costante.

Nel 2015 partecipa a varie gare internazionali con buoni piazzamenti. Partecipa anche al Film Momentum, www.momentumfreediving.com e a “Don't crack under pressure” de la nuit de la glisse.

Nel 2016 vince nella disciplina dell'assetto costante la Carribean Cup a Roatan stabilendo due nuovi Record italiani con 106 e 107 metri,

il 2 luglio vince il Campionato Francese a Nizza, gara Open, aperta anche agli atleti stranieri e non solo ai francesi.

Il 2 settembre stabilisce il nuovo record del mondo CMAS con -111 metri in assetto costante a Cagliari durante una gara in memoria di un amico “ Fabrizio Accorte”. Il 17 settembre vince i Campionati Italiani a Ustica in assetto costante.

Dal 20 al 27 settembre partecipa alle riprese del film “ Don't crack under pressure-season two” a Tahiti con immagini con le Balene ( di cui è innamorato :-) )

A inizio ottobre in Turchia sfiora il titolo di Campione del Mondo, dopo essersi piazzato al primo posto viene squalificato per aver esultato prima di terminare il protocollo di superficie, toccando la testa del giudice con un centesimo di secondo di ritardo,...ma anche questo gli insegna a lasciar andare e diventare ancora più forte.

Nel 2017 stabilisce due nuovi Record Nazionali con -114 in assetto costante e -75 in costante senza pinne, durante il Vertical Blue alle Bahamas, piazzandosi al secondo posto in assetto costante.

La Motivazione che lo spinge e` quella di divulgare l' Amore per lo Sport e la Natura, come Via di Ricerca Interiore, Grazie alla Liberta` e Pace donate dal contatto col Mare.

Si impegna costantemente nella partecipazione a gare, programmi televisivi, film, interviste e nell' organizzare corsi in Italia e all'estero.

 




Davide Carrera